tartufesta

Area Camper al Centro Congressi Ca’ Vecchia

Postato il Aggiornato il

DSC_0850

Una sosta a Sasso Marconi col proprio camper per riposarsi e passare un po’ di tempo tra la natura e i paesaggi dell’Appennino. Sasso infatti ha pensato anche ai camperisti, tanto che nel centro congressi Ca’ Vecchia c’è anche un’area dedicata a loro, aperta tutto l’anno. Lo spazio non manca. In tutto ci sono 12 piazzole con illuminazione, raccolta rifiuti, pozzetto per lo scarico di acque reflue, per il carico dell’acqua potabile e possibilità di collegarsi alla rete elettrica. L’area, circondata da pioppi, tigli, platani, pini, ippocastani e magnolie, è tutta ecocompatibile. Ci sono infatti dispositivi sia per il risparmio idrico che elettrico: rubinetti e lampade a basso consumo e riutilizzo dell’acqua piovana. E poi la raccolta differenziata per carta, vetro, plastica, lattine e organico.

E se si vuole organizzare un pic-nic o un barbecue non c’è problema. Nell’area sosta c’è anche uno spazio attrezzato per le mangiate in compagnia e un’area giochi per i bambini. Tutto al costo di 10 euro per l’intera giornata e 5 euro per il solo carico e scarico senza sosta.

 
Bandiera Uk

Take a break in Sasso Marconi to rest and spend some time among the nature and the Apennines’ landscapes with your own camping van. In fact, Sasso thought about the people who travel with their camper too; so that in the convention centre “Ca’ Vecchia” there is a dedicated area for them, open all year. The space isn’t lacking. There is a total amount of twelve gun emplacements, with lighting, garbage collection, a well for the sewage dumping, for loading drinking water and the possibility to connect to the electricity grid. The area, surrounded by poplars, tilia, plane trees, pines, horse chestnuts and magnolias, is all environmentally friendly. There are indeed both devices for water and electrical saving; low energy lamps and faucets and reuse of rain water. And also paper, glass, plastics, cans and organic recycling.

No problem if you want to arrange a picnic or a barbecue. In the parking area there is an equipped space to eat in company and a play area for the children as well. All for a total amount of 10 Euros for the whole day, or 5 Euros for just loading and unloading with no stand.

Un weekend a Sasso Marconi in ottobre

Postato il Aggiornato il

P1090783

Storia, natura, enogastronomia e sport. Tutto a Sasso Marconi, a 15 km da Bologna. La città prende il nome da Sasso di Glosina, nome medievale della omonima Rupe, e da Guglielmo Marconi, l’inventore di radio e telegrafia senza fili che qui realizzò i primi decisivi esperimenti. Sasso Marconi offre ai visitatori un perfetto legame tra storia e natura. Tra le sue imperdibili attrazioni c’è sicuramente Villa Griffone, casa di Guglielmo Marconi, oggi sede del Museo a lui dedicato e della Fondazione Marconi. E ancora, il rinascimentale Palazzo de’ Rossi e il settecentesco borgo di Colle Ameno con l’oratorio barocco, le botteghe di artigianato artistico e l’Aula della Memoria per ricordare quando, nel 1944, questo posto fu usato come campo di concentramento e smistamento per uomini di età compresa tra i 17 e i 55 anni.

Accanto a strutture realizzate dall’uomo, spiccano autentici monumenti naturali come la Rupe e il Contrafforte Pliocenico, ideali per passeggiate panoramiche alla ricerca di tracce del passato. Sulle colline si trovano sentieri e parchi ideali per escursioni a cavallo, arrampicate, orienteering, mountain-bike, tiro con l’arco e trekking. Un esempio? L’antica Via degli Dei che unisce Bologna a Firenze. L’Oasi San Gherardo offre infine la possibilità di fare birdwatching e passeggiare con guide esperte.

Soggiornare a Sasso Marconi è anche l’occasione per apprezzare i sapori dell’Appennino bolognese, come il tartufo, a cui è dedicata la Tartufesta, funghi, castagne, crescentine, vino e olio.

 
Bandiera Uk

History, nature, wine, food and sport. You will find it all in Sasso Marconi, about 15 km from Bologna. The city is named after “Sasso di Glosina”, the medieval name of the homonymous Cliff, and from Guglielmo Marconi, the inventor of radio and wireless telegraphy, who did his first crucial experiments there. Sasso Marconi gives visitors the chance to see a perfect connection between history and nature. Among its unforgettable attractions is Villa Griffone, Guglielmo Marconi’s house, which today houses a museum dedicated to him and the Marconi Foundation. Also not to be missed are the Renaissance Palazzo de’ Rossi and the 18th century Colle Ameno hamlet with the Baroque oratory, artisanal handicraft workshops and the Memorial Hall that in 1944 was a concentration camp and sorting station for men between 17 and 55 years old.

Next to man-made structures, authentic natural monuments like the Cliff and the Pliocene Buttress stand out as perfect itineraries for cultural trekking. Furthermore, in the hills there are several trails and parks for horse riding, climbing, orienteering, mountain-bike and archery. For example, the ancient Via degli Dei is the historic route that connects Bologna to Florence. In addiction, the Natural Oasis of San Gerardo gives visitors the opportunity to bird watch and to have some walking tours with professional guides.

Staying in Sasso Marconi is also the occasion to try and appreciate the flavors of the Bolognese Hills such as mushrooms, chestnuts, “crescentine”, wine, extra virgin olive oil, and truffle, which is dedicated to the Tartufesta.